Buona come in pizzeria

Attualità Spazio alla creatività con la farina per pizza nostrana

Per chi ama mettere le mani in pasta fare le pizza in casa è sempre un gustoso piacere. Grazie alla farina per pizza dei Nostrani del Ticino potete dar libero sfogo alla vostra fantasia creando ricette in grado di accontentare tutti i gusti. Questa miscela professionale è composta da farina di grano tenero e semola rimacinata di grano duro, ottenuti da cereali al 100% coltivati in Ticino. La trasformazione avviene presso il Mulino di Maroggia, azienda a conduzione famigliare attiva sin dal lontano 1888. Il sapiente mix permette non solo di ottenere una pizza che non ha nulla da invidiare a quella della pizzeria, ma anche particolarmente facile da digerire. «L’assemblaggio dei due cereali è un «trucchetto» da pizzaioli, poiché il grano duro conferisce maggiore croccantezza e ruvidità alla crosta», spiega Alessandro Fontana, direttore del Mulino di Maroggia. «I cereali sono coltivati da una trentina di contadini tra Stabio e Biasca, anche se la zona principale di produzione è il Piano di Magadino. Le differenze tra i terreni alluvionali del Piano e quelli più argillosi del Mendrisiotto, insieme al clima, influenzano anche il raccolto. Per noi del mulino questo implica un’attenzione particolare in fase di miscelazione di tutti i micro lotti, alfine di poter ottenere una qualità costante durante l’anno». Per una pizza soffice e croccante servono 450 g di farina per pizza, 2,5 dl di acqua a temperatura ambiente, 8 g di lievito fresco, 12 g di sale e 2 cl di olio extravergine di oliva. Sciogliere il lievito fresco nell’acqua e aggiungere la farina, tenendone da parte ca. 50 g in caso l’impasto risultasse troppo molle. Aggiungere il sale, l’olio e lavorare la massa con le mani energicamente per una quindicina di minuti finché l’impasto risulti liscio e omogeneo. Coprire con una pellicola da cucina a far riposare per almeno 3 ore in un luogo caldo. Spianare la pasta su una teglia unta di olio ad uno spessore di ca. 1 cm e lasciare riposare altri 30 minuti. Farcire a piacere a e infornare per una ventina di minuti nel forno preriscaldato a 220°C. Infine, la farina per pizza è indicata anche per la preparazione di pasta fresca.