Do It+Garden: Raccogliere Le Erbe Aromatiche

Le erbe aromatiche vengono utilizzate fresche ogni giorno in cucina, ma si prestano anche ad essere conservate, soprattutto d’estate quando crescono in abbondanza. Ecco come utilizzare in cucina le erbe aromatiche da te coltivate e il metodo migliore per conservarle.

Consigli generali per le erbe aromatiche
Non tutte le erbe aromatiche si addicono all’essiccazione. Ideali per questo tipo di conservazione sono la menta, il rosmarino, l’origano, il timo, la maggiorana, la lavanda e la salvia. Affinché sprigionino un aroma particolarmente intenso il basilico, la menta, la salvia, il timo e la melissa devono essere raccolti poco prima della fioritura. L’origano e la lavanda si raccolgono durante la fioritura poiché è in quel momento che la concentrazione di oli essenziali è più elevata. Una mattina calda e secca è l’ideale per raccogliere le erbe aromatiche. La notte precedente non deve quindi aver piovuto.

Erbe aromatiche essiccate
Le erbe aromatiche non vanno mai essiccate alla luce diretta del sole altrimenti l’aroma si disperde. È meglio formare un piccolo mazzo e appenderlo sottosopra in un posto caldo e ombroso. Le erbe aromatiche essiccate possono infine essere sfilate dal gambo e pestate nel mortaio o sbriciolate a mano. Le foglie possono anche essere tolte una a una e ripartite su di un piano o una griglia per essiccare. Infine vanno messe in un contenitore ermetico e conservate al buio in un luogo fresco. Per ricavare il massimo aroma basta tritare le erbe aromatiche poco prima di consumarle.

Erbe aromatiche surgelate
Le erbe aromatiche fresche vanno tagliate fini e congelate a porzioni con un po’ di acqua nei contenitori per i cubetti di ghiaccio. A tale scopo si prestano di più le erbe aromatiche dalle foglie delicate come il prezzemolo, l’erba cipollina, l’aneto e il basilico, ma anche il dragoncello, la menta e la melissa. Per il consumo basta semplicemente scongelare i cubetti di erbe aromatiche necessarie.

Erbe aromatiche sott’olio
Come piccolo progetto “fai da te” puoi mettere sott’olio o sotto aceto le tue erbe aromatiche e regalarle ai tuoi cari in simpatiche bottigliette o in vasetti di vetro. A tale scopo le erbe aromatiche vanno innanzitutto lavate subito dopo averle raccolte, quindi scolate e infine asciugate delicatamente. Dopodiché puoi riporle in vasetti o bottigliette puliti e riempirli fino all’orlo con dell’aceto o dell’olio. Puoi aggiungere a piacimento dei baccelli di peperoncino o dei grani di pepe. Infine, decora le bottigliette o i vasetti con delle simpatiche etichette lavagna o con degli adesivi e completa il tutto con un bel nastro e un rametto di erbe aromatiche. Ed ecco pronto un bel pensierino direttamente dal tuo giardino.

Leggi l’articolo completo.