Estate All’Insegna Della Freschezza Locale

Attualità Dai campi alle filiali di Migros Ticino in pochissime ore: non c’è niente di più fresco degli ortaggi nostrani. Una caratteristica che vale naturalmente anche per i prodotti dell’orticoltore Renato Mocettini di Cadenazzo, che abbiamo incontrato

Signor Mocettini, da quando esiste la vostra azienda agricola familiare? L’azienda è stata fondata da mio nonno negli anni Quaranta, il quale iniziò con un allevamento di animali da reddito. Successivamente venne ripresa da mio padre, che diede avvio alla produzione orticola. Infine, una quindicina di anni orsono, sono subentrato rilevando l’attività e ampliando ulteriormente la varietà di colture con nuove tipologie.
Quanti sono gli ortaggi che coltivate oggi? La nostra produzione orticola è decisamente ampia e variegata, sia in serra che in campo aperto. In serra, nel periodo invernale e in primavera, le coltivazioni si concentrano su diverse tipologie di insalata e formentino, mentre in primavera ed estate ci dedichiamo alla produzione di una decina di tipologie di pomodoro, cetrioli tipo «olandese» e cetrioli nostrani. In pieno campo, invece, le colture principali sono quelle di insalata iceberg, cicorino rosso, zucchine, finocchi, verze, broccoli, cavolfiori, patate, cipolle e zucche. Infine, in una parte dei terreni aziendali, a rotazione annuale, vengono coltivati anche girasoli, mais, frumento e soia.
Qual è la superficie dell’azienda e quanti collaboratori impiegate?
La nostra azienda agricola attualmente si estende sul Piano di Magadino su una superficie di circa 30 ettari, di cui 2 composti da serre in vetro e plastica. I collaboratori attivi sono una decina, oltre a me e a mia moglie. Inoltre tra qualche anno potremo contare sul contributo di nostro figlio, il quale sta terminando la formazione di orticoltore a Mezzana.
Le vostre colture applicano la produzione integrata.
Cosa significa?
Nella coltivazione dei nostri ortaggi vengono utilizzati prodotti fitosanitari solo in caso di reale necessità. Le piante indesiderate vengono eliminate meccanicamente. Inoltre, grazie a misure di protezione della natura, vengono creati degli spazi che favoriscano la biodiversità all’interno dei terreni coltivati.
Tra tutti gli ortaggi della vostra produzione, qual è il suo preferito? Sicuramente il cetriolo: dalla coltivazione alla raccolta è un coltura che dà molte soddisfazioni. Inoltre è anche un cibo salutare e rinfrescante, ideale da consumare nel periodo più caldo dell’anno. Rispetto ad altri prodotti da noi coltivati, il cetriolo è una verdura che deve essere seguita attentamente per poter ottenere un prodotto di qualità. È un prodotto che cresce rapidamente – a un mese dal trapianto è già pronto per essere raccolto – e ama il caldo, di conseguenza, soprattutto all’inizio, va curato al meglio.
Si prevede una buona annata per i suoi prodotti? Finora, grazie anche a condizioni climatiche particolarmente favorevoli, la stagione sta andando piuttosto bene, sia qualitativamente che quantitativamente. Speriamo continui così…

Ortaggi Nostrani alla Migros e degustazioni
Attualmente sugli scaffali dei supermercati di Migros Ticino la selezione di verdure estive della regione è particolarmente ampia. La scelta include sia varietà coltivate secondo i criteri della produzione integrata, sia quelle provenienti da coltivazione biologica. Inoltre, il 19 e 20 luglio (a S. Antonino, Lugano e Taverne) potrete degustare alcune varietà di pomodori ticinesi accompagnati da aceto balsamico e büscion di capra, naturalmente anch’essi della linea dei Nostrani del Ticino.