Il calendario dei Nostrani del Ticino 2022

Attualità Da questa settimana il nuovo almanacco da parete illustrato è disponibile in tutte le filali Migros fino ad esaurimento dello stock. Le fotografie e le idee di abbinamento dei prodotti sono di Flavia Leuenberger Ceppi, alla quale abbiamo posto qualche domanda

Come ha trovato l’ispirazione per il nuovo calendario dei Nostrani del Ticino?
Per realizzare il nuovo calendario mi sono lasciata semplicemente ispirare dal vasto e variegato assortimento dei prodotti nostrani presenti sugli scaffali dei negozi Migros. L’idea è stata quella di creare 12 fotografie ambientate, una per ogni mese dell’anno, raffiguranti delle composizioni gastronomiche a km zero con la relativa indicazione per la preparazione. È incredibile constatare quanti prodotti del territorio si possano combinare tra di loro per i nostri pasti quotidiani!

Sono ricette facili da realizzare?
Assolutamente sì. Non ho voluto rappresentare delle ricette elaborate, ma bensì degli accostamenti che tutti possano ricreare anche a casa in modo semplice e fantasioso.

Di cosa ha tenuto conto nella scelta degli abbinamenti?
Innanzitutto della stagionalità, successivamente ho considerato quei prodotti che ben si combinavano tra di loro dal punto di vista culinario e che allo stesso tempo fossero interessanti cromaticamente.

Qual è la combinazione che preferisce?
Quella del mese di maggio, che illustra una coppa di gelati nostrani: quello alla farina bona è davvero buonissimo!

Il ritratto
Nata a Lugano nel 1985, Flavia Leuenberger Ceppi ha frequentato il centro scolastico per le industrie artistiche (CSIA) ottenendo nel 2004 il diploma di grafica. Dopo alcuni anni di esperienza anche in ambito fotografico, dal 2010 svolge entrambe le attività come indipendente, affiancando all’attività commerciale anche progetti personali: nel 2013 ha inizio quello legato all’emigrazione ticinese negli Stati Uniti e Australia, dove in 4 viaggi ha ritratto diverse famiglie in territorio americano e australiano. Nel 2015 ha vinto il primo premio allo Swiss Press Photo nella categoria ritratti. Collabora con Migros Ticino da una decina di anni come fotografa freelance. Nel 2016 trasferisce il proprio studio da Balerna a Mendrisio presso l’atelier di coworking Zenith.