Il carpaccio di manzo

Attualità Un piatto intramontabile preparato freschissimo ogni giorno nelle macellerie Migros con l’utilizzo della migliore carne di manzo svizzera

Molti potrebbero pensare che il carpaccio sia un piatto di origini molto antiche, ma in realtà la specialità è nata solo negli anni Cinquanta, in Italia. All’epoca, un certo Giuseppe Cipriani, ristoratore e titolare dell’Harry’s Bar di Venezia, rimase colpito dalla vista di un quadro del maestro del Rinascimento italiano Vittore Carpaccio, la Predica di Santo Stefano a Gerusalemme. Per rendere omaggio alle straordinarie tonalità rosse e bianche dell’opera, Cipriani ebbe l’idea di creare un piatto ad hoc: sottilissime fettine di carne di manzo crude accompagnate da una delicata salsa alla maionese. Il contrasto estetico e gustativo fu talmente ben riuscito che il piatto raggiunse in poco tempo un successo straordinario, diventando un vero e proprio must della cucina mondiale. Oggi il carpaccio di manzo non si accontenta più della sua più semplice espressione, ma viene rivisitato in molte saporite varianti, per esempio con l’aggiunta di scaglie di parmigiano, rucola, tartufo, balsamico, pinoli, pomodorini… Inoltre il nome sta a indicare anche altre pietanze – di pesce, verdura o frutta – nelle quali l’ingrediente base viene presentato sul piatto tagliato a lamelle sottili. Nei supermercati Migros con banco macelleria il carpaccio viene preparato giornalmente utilizzando la migliore carne magra di manzo svizzero Terra- Suisse. La specialità è venduta in una pratica confezione richiudibile, nella variante al naturale oppure già condita con scaglie di parmigiano e rucola.