Il pane ai semi

Pane della settimana Una specialità ricca di semi oleosi ideale per antipasti o per accompagnare i manicaretti alla griglia

Caratteristiche
Il pane ai semi è una specialità prodotta secondo una ricetta esclusiva dagli abili panettieri del panificio Jowa. È un pane di frumento dalla forma allungata con quattro tagli in evidenza e con la superficie leggermente infarinata. Tra i suoi ingredienti vi sono svariate varietà di semi oleosi, come girasole, lino, sesamo, come pure del grano saraceno, componenti che conferiscono al prodotto finale un gusto piuttosto pronunciato. I vari grani durante la lavorazione assorbono una grande quantità di acqua, rilasciando nel pane una buona umidità. L’impasto a base di farina di frumento viene arricchito con della farina di segale, particolarità che permette di ottenere una mollica dalla colorazione beige, con una consistenza morbida, elastica e con un’alveolatura media.

Farina IP-SUISSE
Per panificare il pane ai semi la Jowa utilizza esclusivamente farina di frumento prodotta secondo i criteri di IP-SUISSE. I contadini che coltivano i propri cereali nel rispetto delle severe direttive di questo marchio -contrassegnato con la caratteristica coccinella – rinunciano all’utilizzo di regolatori della crescita, insetticidi e fungicidi. Questo tipo di coltivazione non solo preserva la natura e la fertilità del terreno nel tempo, ma salvaguardia anche la biodiversità nei dintorni dei campi, creando spazi vitali naturali per fauna e flora selvatiche. La certificazione e il controllo del rispetto delle direttive IP-SUISSE è garantito da organi indipendenti.

Come gustarlo
Dato il suo carattere, durante la stagione calda il pane ai semi si addice particolarmente bene per essere abbinato ad antipasti estivi a base di verdure crude, salumi e formaggi, sia freschi che stagionati; oppure per accompagnare una bella grigliata di carne o pesce.