Imparare Divertendosi

Novità: Quattro originali nuovi giochi educativi «ambientali» arricchiscono l’assortimento del reparto giocattoli Migros. Ne è ideatore Bryan Mundell, esperto di simulazioni di giochi da più di trent’anni. Lo abbiamo incontrato.

Signor Mundell, come è nata l’idea di questi giochi?
Fin da piccolo ho frequentato i Boy Scout dove ho imparato ad apprezzare e rispettare la natura. L’altra mia passione è sempre stata quella per i giochi di società, e nel mondo accademico ho inventato diversi giochi didattici per facilitare l’apprendimento in aula. Diversi anni fa, quando iniziai a soffrire di problemi respiratori causati dallo smog, mi sono chiesto: cosa posso fare per combattere questo problema che colpisce diverse persone? Ecco allora che un giorno ho avuto l’idea di inventare giochi educativi per cercare di combattere l’inquinamento e rallentare il riscaldamento climatico, unendo così le mie due più grandi passioni!

Qual è la loro valenza educativa?
Tutti i giochi ambientali di Adventerra Games nascono con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto del nostro pianeta. Ciò che caratterizza e rende unici i giochi di Adventerra Games è il focus sui cambiamenti comportamentali. Infatti, tutti i prodotti sono pensati per insegnare e correggere piccoli comportamenti quotidiani che, se adottati con frequenza, possono ridurre la propria impronta ecologica in modo significativo. Per vincere il gioco, bisogna imparare i comportamenti virtuosi da mettere in pratica e quelli di «spreco» da non fare, tutto per risparmiare acqua, energia, ed altre risorse naturali. Inoltre, i giochi insegnano l’importanza della collaborazione sociale e del lavoro di squadra.

Ma ci si diverte anche?
Certo! Da tanti anni ormai i questionari che ci vengono restituiti dicono che il livello di divertimento è in media 4 sulla scala da 1 (noioso) a 5 (il massimo di divertimento). Il valore dei prodotti di Adventerra Games sta proprio nel legare l’apprendimento con il gioco, ovvero nel trasformare qualcosa potenzialmente noioso in qualcosa di piacevole ed educativo.

Avete anche collaborato con la SUPSI?
Esatto. Per noi la SUPSI è una risorsa importante da diversi anni. Nel 2015 quattro gruppi di studenti di un corso di marketing hanno fatto brevi progetti per Adventerra Games. L’anno dopo un paio di studenti Master nel Dipartimento di Tecnologie Innovative ha creato prototipi di giochi digitali sotto la guida dei ricercatori, e nel 2017 ho assunto tre neo-laureati Master come comanager di Adventerra dopo che loro avevano effettuato un’analisi strategica e presentato un piano di crescita aziendale. Trovo i docenti, i ricercatori e gli studenti SUPSI preparati e motivati, e sono molto contento di collaborare con loro.

Bryan Mundell (in foto), ha vissuto per 23 anni nello Stato di New York. È inventore di numerose simulazioni, software e giochi didattici per lauree triennali e master, nonché ideatore di giochi educativi ambientali tradotti in diverse lingue europee. Dal 2008 vive in Svizzera dove ha fondato l’azienda Adventerra Games a Melide.

 

Watergame
Un percorso ricco di sfide e imprevisti per conoscere e imparare a risparmiare l’acqua. L’aspetto di cooperazione è molto forte ed è bello vedere come i bambini imparino fin da subito che l’acqua è un bene prezioso da condividere con la comunità

 

 

Global Warning
Una corsa contro il tempo per salvare la Terra dal surriscaldamento! Un gioco ricco di contenuti caratterizzato da forti tematiche di attualità. Per vincere, è necessario il gioco di squadra, condizione essenziale per risolvere i problemi ambientali che affliggono la Terra!

 

 

 

Powerhaus
Una sfida per rendere noi stessi e la casa più efficienti dal punto di vista energetico, cambiando i propri comportamenti e facendo scelte e acquisti intelligenti, risparmiosi e sostenibili.

 

 

 

 

Spazza via la spazzatura
Una gara tra le vie della città per riciclare il maggior numero di rifiuti. I bambini imparano a riconoscere i diversi tipi di rifiuti e a effettuare una corretta raccolta differenziata.