La Mozzarella Nostrana

Novità Gusto delicato e genuinità a km zero caratterizzano questo nuovo prodotto artigianale dei Nostrani del Ticino

Da questa settimana il Caseificio Ticino di Rivera rifornisce tutti i supermercati Migros del Cantone con la Mozzarella Nostrana. Abbiamo incontrato Alessandro Serra, il responsabile della produzione di questa dinamica azienda, attiva nella trasformazione del latte ticinese.
Signor Serra, quando e come nasce il Caseificio Ticino SA?
L’azienda nasce nel 2016 su iniziativa dell’imprenditore Roberto Matarrese, con l’obiettivo di proporre ai consumatori locali specialità casearie artigianali nel rispetto della tradizione del Sud Italia e del territorio ticinese. Il latte utilizzato per tutti i prodotti proviene rigorosamente da mucche allevate in Ticino nel rispetto delle loro esigenze. La nostra produzione spazia dalle formaggelle ai formaggini ticinesi, dalla ricotta ai prodotti tipici dell’Italia meridionale quali burrata, mozzarella, stracciatella…
Quali sono le fasi di produzione della mozzarella?
Appena giunto nel nostro caseificio, il latte nostrano viene rigorosamente controllato per verificarne la qualità e quindi pastorizzato, procedimento che permette di rendere il latte batteriologicamente sicuro. A questo punto inizia la vera e propria produzione, che prevede la cagliatura, la rottura della cagliata, la filatura e la mozzatura, delicata operazione che permette di dare forma al prodotto «mozzando» la pasta con le mani (da qui il nome mozzarella). Infine il prodotto viene confezionato e fornito alla Migros in tempi brevi.
A cosa bisogna prestare particolarmente attenzione al fine di ottenere un prodotto di qualità?

Innanzitutto alla qualità della materia prima, il latte a km zero, che deve essere ineccepibile; quindi ai tempi di lavorazione, che deve essere il più breve possibile tra raccolta del latte e trasformazione del medesimo.
Perché la clientela Migros dovrebbe acquistare la vostra mozzarella?
Perché è fatta artigianalmente con latte dalle qualità organolettiche eccezionali, perché è prodotta da casari con una lunga esperienza nel settore, perché l’impatto ambientale legato ai trasporti è sostanzialmente minore e, non da ultimo, perché acquistandola si sostiene l’economia locale. Come si apprezza al meglio il prodotto?
Consiglio di togliere la mozzarella dal frigo almeno mezz’ora prima del consumo, in questo modo i preziosi grassi hanno modo sciogliersi. Data la sua versatilità, è una specialità che può essere consumata nei modi più disparati e fantasiosi, sia da sola che abbinata a molti altri ingredienti della tradizione mediterranea.