La pinsa romana

Novità L’assortimento Migros Daily si arricchisce di due nuove sfiziosità per soddisfare le aspettative culinarie quotidiane.

Il marchio Migros Daily contrassegna un’ampia e variegata selezione di prodotti pronti al consumo, sia caldi che freddi, preparati giornalmente con ingredienti freschi di prima qualità. Dalle insalate ai panini, dagli smoothie alle pizze, dai wrap ai müesli e fino ai piatti caldi e alle macedonie di frutta, presso il reparto Migros Daily ognuno avrà di che soddisfare i propri bisogni in fatto di varietà, gusto ed esigenze alimentari contemporanee. Senza scordare che la scelta viene costantemente aggiornata a seconda delle stagioni, nonché adattata anche per coloro che seguono un’alimentazione vegetariana o vegana. Negli scorsi giorni la gamma Migros Daily è stata sviluppata ulteriormente, grazie all’introduzione di una tipica specialità della cucina romana, la pinsa, disponibile nelle due varietà alle verdure miste e al prosciutto cotto e funghi. Prodotte in Ticino da un’azienda con pluriennale esperienza nella gastronomia mediterranea, queste specie di focacce vengono preparate in modo artigianale con ingredienti attentamente selezionati. La pasta è composta da una miscela di farina di frumento, semola di grano duro, farina di farro e farina di riso. La lenta maturazione dell’impasto è un passaggio molto importante: la lievitazione naturale con lievito madre ha una durata di ben 72 ore. Rispetto alla pizza, l’impasto della pinsa contiene inoltre più acqua, meno sale e meno calorie. Queste specificità rendono la pinsa più leggera e altamente digeribile, come pure bella croccante fuori e incredibilmente morbida al suo interno. Altra differenza sostanziale rispetto alla pizza è la forma, che nella pinsa è ovale. La pinsa ha origini antichissime ed era già diffusa presso le popolazioni rurali nell’Antica Roma. Può essere certamente considerata l’antenata della pizza. Il termine «pinsa» deriva dal verbo latino «pinsere», che sta a significare macinare, schiacciare, allungare, pestare.