L’Aromatico Aglio Orsino Fresco

Con l’arrivo della primavera e il risveglio della natura, ecco che ritorna anche l’ aglio orsino, la profumata pianta selvatica tipica del sottobosco che cresce spontaneamente nei terreni umidi e fertili.

Grazie al suo delicato sapore di aglio è ideale per aggiungere una nota inconfondibile a moltissime ricette stagionali. Questa pianta di colore verde brillante si caratterizza inoltre per il suo tenore di vitamine, potassio, ferro e calcio, infatti un mazzetto da 100 g di aglio orsino copre il fabbisogno giornaliero di vitamina C. Tutte le parti della pianta sono commestibili: l’ aglio orsino sprigiona al massimo sapore e fragranza se gustato fresco, ma può essere anche congelato per alcuni mesi senza comprometterne troppo l’aroma. È un’erba aromatica particolarmente indicata per la preparazione di pesti, salse e zuppe, tagliata finemente su insalate, paste, risotti, frittate, oppure può essere usata per insaporire il burro e trasforma in una una vera prelibatezza i ripieni più svariati. Sotto forma di verdura o condimento l’ aglio orsino è conosciuto e apprezzato da millenni. Gli antichi popoli ritenevano che chi lo consumava diventasse «forte come un orso». Secondo un’altra credenza il suo nome deriva dal fatto che gli orsi ne facessero una gran scorpacciata al risveglio dal letargo: un modo gustoso per riacquistare le forze dopo il lungo inverno.