Le settimane del cordon bleu

Cordon Bleu: uno dei piatti tradizionali svizzeri più apprezzati sarà protagonista per due settimane nei reparti carne Migros.

Ricco e gustoso, il cordon bleu è una di quelle preparazioni a cui è impossibile resistere. Per la gioia di tutti i buongustai, fino al 18 novembre, saranno disponibili nei banchi a libero servizio tre varianti differenti della specialità. Oltre alla farcitura classica, sempre presente nell’assortimento, sarà disponibile il cordon bleu Ticino con farcitura di pomodori secchi, basilico e mozzarella; il cordon bleu Friborgo con Vacherin friborghese e prosciutto cotto e quello bernese con Emmentaler e prosciutto cotto. Tutti a base di carne di maiale, sono facili da preparare, semplicemente arrostendoli da entrambi i lati a fuoco medio per una quindicina di minuti.

Tradizione svizzera
Il cordon bleu ha le sue origini nel nostro paese: una tradizione vuole che sia nato sul transatlantico Bremen, negli anni Venti, grazie all’estro di un cuoco di bordo svizzero. La nave era riuscita ad attraversare l’oceano in tempo record e per questo era stata premiata con il nastro blu. Per festeggiare l’evento il cuoco creò una ricetta speciale con carne farcita di formaggio e la chiamò «cordon bleu», in omaggio al premio ricevuto. Un’altra storia colloca invece le origini del piatto in Vallese. Una cuoca di Briga dovette ingegnarsi per riuscire a soddisfare la fame del doppio degli ospiti previsti. Per risolvere il problema essa tagliò le fette di carne disponibili in due e le arricchì farcendole con formaggio e prosciutto vallesano. Così facendo accontentò tutti i presenti.