Melanzane Nostrane Che Delizia!

Attualità: Siamo nel vivo della stagione di questo tipico ortaggio della cucina mediterranea.

Alberto Brusa di Giubiasco (in fotografia), è uno degli oltre venti produttori di melanzane ticinesi. L’azienda agricola famigliare è stata fondata più di un secolo fa e oggi con Alberto e il fratello Roberto è giunta alla 4a generazione. La loro produzione annuale di melanzane semilunghe, coltivate in serra su una superficie di ca. 20’000 metri quadrati, si aggira attorno alle 700 tonnellate. Il periodo di produzione va dal mese di marzo fino a fine ottobre.

«Uno dei piatti a base di melanzane che più prezzo, sono senz’altro le melanzane ripiene di carne », afferma Alberto Brusa.

La melanzana è originaria dell’India e fu introdotta in Europa, probabilmente, dagli Arabi nel XIII secolo. I frutti coltivati oggi in Europa sono principalmente di forma allungata o tonda e spiccano per il loro bel colore viola intenso. Di per sé, la melanzana, ha un gusto piuttosto neutro, il suo aroma infatti si sviluppa al meglio in combinazione con altri ingredient, infatti si sposa con sapori intensi come quelli del pepe, del curry e dell’aglio. Le melanzane vanno sempre consumate cotte e si prestano bene per essere fritte, farcite, grigliate o conservate sott’olio.

Povera di calorie e facilmente digeribile, la melanzana contiene, soprattutto nella buccia, vitamine B e C, potassio e altri importanti sali minerali. Inoltre è ricca di acido folico, una delle sostanze più importanti per le donne incinte e in allattamento. All’acquisto bisogna osservare la buccia, che sia lucida, liscia e senza macchie. Prima di cucinare le melanzane si consiglia di salare leggermente la polpa, procedimento che permette di eliminare le sostanze amare in essa contenute. Una volta staccate dalla pianta, le melanzane non maturano più, quindi è importante acquistarle ben mature.