Meraviglia per carnivori

Attualità Impossibile resistere al sapore e alla tenerezza della costata di manzo alla griglia

Un taglio succulento
Croccante fuori, tenera, succosa e al sangue all’interno: così dovrebbe essere la cottura perfetta della bistecca di manzo alla fiorentina. Conosciuta anche come T-Bone Steak per via della presenza del caratteristico osso a forma di T, questo prelibato taglio è ricavato dalla schiena del bovino, pi  precisamente dalla parte posteriore della lombata, comprensivo del filetto e del controfiletto, quest’ultimo di dimensioni pi  grandi rispetto al primo. A dipendenza dallo spessore, una costata può  pesare tra il mezzo chilo e oltre il chilo. Una porzione corrisponde ca. 500 g, compreso l’osso.

Perfetta per la griglia
La cottura alla griglia valorizza al meglio la qualità di questo pregiato taglio. La presenza dell’osso, come pure delle sottili venature di grasso che si sciolgono durante la cottura (marezzatura), conferiscono alla costata una nota gustativa caratteristica, come pure una tenerezza senza pari. Il delicato sapore si sprigiona alla perfezione riducendo al minimo l’utilizzo di condimenti. Per preparare un’ottima costata fate marinare la carne qualche minuto in olio evo e poco pepe macinato di fresco. Mettete la carne sulla griglia ben calda, cuocendola per una decina di minuti e girandola a met  cottura. La temperatura al cuore ideale dovrebbe situarsi pressappoco tra i 50 C e 55 C (usate un termometro per carne per determinare il grado di cottura). Conditela con del sale o fleur de sel solo verso fine cottura. Togliete la carne dalla griglia, avvolgetela nella carta alu e lasciatela riposare per ca. 10 minuti, in modo che le fibre si rilassino e i succhi si possano distribuire in modo omogeneo nella carne.

Carne IP-SUISSE
Per ottenere un ottimo risultato, è importante anche scegliere della carne di qualità. La carne di manzo IP-SUISSE proviene da allevamenti svizzeri rispettosi degli animali e risulta ben frollata all’osso. Gli animali delle fattorie IPSUISSE sono allevati conformemente alla specie, sono alimentati con foraggi sani e hanno un accesso regolare all’aria aperta. Gli antibiotici sono utilizzati solo in caso di effettiva necessità.