Per iniziare con gusto

Attualità L’ossobuco di maiale è un piatto al contempo saporito ed economico

L’ossobuco di maiale, oltre ad essere un piatto appagante da cucinare e buono da gustare, risulta inoltre particolarmente economico. A maggior ragione dopo le festività natalizie, in cui a volte ci si concede – giustamente – qualche pregiata sfiziosità. La presenza dell’osso centrale conferisce alla carne un sapore e una tenerezza inconfondibili, mentre il midollo, sciogliendosi durante la cottura, ammorbidisce il gusto della salsa oltre ogni più rosea aspettativa. Una ricetta semplice ma di sicuro effetto per 4 persone: salare, pepare e infarinare quattro bei ossibuchi di maiale. Rosolarli in po’ d’olio per ca. 3 minuti e toglierli dalla padella. Nella medesima padella risolate qualche verdura tagliata a dadini come cipolla, carota e sedano, unire dell’aglio schiacciato e due cucchiai di concentrato di pomodoro e continuate la rosolatura. Aggiungere gli ossibuchi e sfumare con due decilitri di vino rosso facendolo evaporare quasi completamente. Unire un po’ di brodo e una foglia d’alloro, incoperchiare e stufare per ca. 1½ ora bagnando regolarmente la carne con il fondo.