Quando c’è da sfogliare verze

Attualità Un salutare ortaggio tipicamente invernale che si presta bene per molte preparazioni

La verza è una verdura della grande famiglia dei cavoli, simile al cavolo bianco o rosso per quanto attiene a grandezza e modalità di crescita. Si caratterizza per la sua forma sferica e le grandi foglie ondulate di colore verde scuro, particolarmente versatili in cucina. È un ortaggio molto robusto che resiste bene anche a temperature sotto lo zero. Dal punto di vista nutrizionale contiene soprattutto molta vitamina C e acido folico, vitamine che contribuiscono in modo determinante al buon funzionamento del nostro sistema immunitario. La verza è un ingrediente alla base di molte ricette: dal pot-au-feu francese alle varie zuppe, dai contorni di verdura alle pietanze al wok, fino agli involtini di verza farciti con i più svariati ripieni. Le foglie più tenere sono ottime crude anche in insalata. Un gustosissimo piatto tradizionale invernale della cucina insubrica a base di verza è la cazzöla, dove l’ortaggio in umido si sposa alla perfezione con vari tagli di maiale, tra cui per esempio puntine, luganighe e cotechino.

 

Verze
Le verze nostrane sono coltivate principalmente sul Piano di Magadino secondo i criteri della produzione integrata. Nella stagione fredda hanno un aroma più pronunciato.

 

 

Puntine di maiale TerraSuisse
Le puntine di maiale, rispetto alle classiche costine, risultano più «carnose », pertanto sono ideali anche per la cottura in umido, per esempio assieme alla verza.

 

 

Luganighe Nostrane
Prodotte dalla Salumi del Pin di Mendrisio con carni di maiali allevati in Ticino, le luganighe sono una specialità imprescindibile della nostra tradizione.

 

 

Cotechino Sciaroni
Il Salumificio Sciaroni di Monte Carasso produce questo grande classico a base di carne di maiale, lardo, cotenna e spezie, e infine insaccato nel budello naturale.