Specialità della Mesolcina

Attualità: L’Angolo del Buongustaio di Migros Ticino annovera numerose prelibatezze di elevata qualità. Tra queste anche due salumi tipici mesolcinesi.

Chi ama i salumi più nobili, non può certo farsi mancare in tavola quelli della Val Mesolcina, regione famosa e apprezzata anche in Ticino per le sue specialità culinarie di lunga tradizione. L’arte della lavorazione delle migliori carni è in mano ad alcuni piccoli artigiani salumieri che con grande perizia producono ogni giorno genuine bontà seguendo ricette tipiche locali. Tra i salumi più noti di questo territorio del Grigioni italiano segnaliamo la morbida e saporita carne secca e l’aromatico prosciutto crudo leggermente affumicato. Ed è proprio di quest’ultimo che ci parla Raffaele Gullà, esperto salumiere presso il supermercato Migros di S. Antonino.

Signor Gullà, da dove arriva il prosciutto crudo della Mesolcina?
Questa specialità è prodotta dalla salumeria Fagetti di Roveredo, azienda con alle spalle una tradizione di oltre 50 anni nella produzione di raffinata salumeria.

Che cosa rende questo prodotto così particolare?
Sicuramente un’attenta lavorazione artigianale attenta alla tradizione. Per produrre questo prosciutto vengono selezionate solo le migliore cosce suine provenienti da animali allevati in Svizzera. Le cosce vengono dapprima massaggiate e salate manualmente, per essere poi poste alcuni giorni a riposare in una salamoia a base di vino nostrano e spezie segrete. Dopodiché le cosce subiscono una leggera affumicatura a legna e, infine, vengono lasciate stagionare per almeno due mesi in una cantina di pietra.

Come lo si apprezza al meglio?
Sicuramente con del croccante pane scuro oppure come accompagnamento ad un buon risotto od a un’insalatina di stagione. L’importante è gustare il prosciutto dopo averlo lasciato almeno una mezzoretta a temperatura ambiente. Solo così ha modo di sviluppare tutti i suoi delicati aromi.