Succose clementine in sacchetto 100% riciclabile

novità Gli agrumi spagnoli «Dulcimiel» sono una vera prelibatezza che arricchisce ogni tavola festiva. Correte ad assaggiarle, perché sono in vendita solo per un breve periodo in un pratico sacchetto riutilizzabile

Le succose clementine «Dulcimiel» sono coltivate nella regione spagnola di Castellón, ad una settantina di chilometri a nord di Valencia, da una piccola azienda agricola a conduzione famigliare. Gli agrumeti sono situati a ridosso delle montagne e beneficiano delle correnti d’aria iodate provenienti dal mar Mediterraneo. Le coltivazioni approfittano altresì di un’importante differenza di temperatura tra il giorno e la notte, un fenomeno ideale per lo sviluppo ottimale del prodotto. Una volta raccolte, le clementine vengono poste per alcuni giorni in una speciale camera di conservazione e, infine, imballate a mano in un pratico sacchetto di iuta riutilizzabile e riciclabile. Le clementine «Dulcimiel» non subiscono nessun trattamento chimico dopo la raccolta e sono trattate solo con cere naturali per migliorarne la conservabilità. I frutti si distinguono per il loro sapore marcatamente zuccherino, l’ottimo equilibrio tra dolce-acido e l’alto tasso di succosità. La clementina fu scoperta all’inizio del Ventesimo secolo da Padre Clément (da qui il suo nome), un religioso-agronomo della regione di Orano, in Algeria. Si tratta di un ibrido tra il mandarino e l’arancio amaro. Grazie alla sua assenza di semi e alle ottime qualità gustative, la clementina divenne ben presto uno degli agrumi più amati.