Un allevamento rispettoso

Nostrani del Ticino: Elevati standard di benessere per i maiali allevati a Giubiasco.

Sono animali felici. Grufolano, riposano e scodinzolano approfittando dell’ampio spazio a loro disposizione. All’ora dei pasti, tre volte al giorno, i maiali dell’allevamento della Fattoria del Faggio si vivacizzano trovando il loro posto alla mangiatoia. La calma, di nuovo, s’impossessa della stalla di Giubiasco che ospita circa 700 animali su una superficie complessiva di 2000 metri quadrati, suddivisi in 48 settori.

La lettiera è composta da uno spesso strato di truciolato che regolarmente viene lavorato per evitare la formazione di sostanze maleodoranti e, infatti, l’aria che si respira nel porcile è decisamente naturale, anche grazie alle grandi finestre e al cupolone che garantiscono una perfetta aerazione.

In 6-8 mesi la lettiera si trasforma in prezioso composto che può essere utilizzato come fertilizzante organico, mentre nel porcile arriva materiale nuovo da una segheria ticinese per garantire freschezza alla stabulazione.

Questo sistema è l’unico del suo genere in Svizzera e permette ai suini di trovare delle condizioni di vita che vogliono essere quanto più possibile simili a quelle naturali

racconta Enrico Rezzonico, titolare dell’azienda assieme al figlio Christophe.

I maialetti impiegano circa 18 settimane per raggiungere il peso di 115-120 Kg. L’alimentazione è rigorosamente di origine vegetale, chiaramente senza OGM (organismi geneticamente modificati), e composta esclusivamente da foraggi coltivati in Ticino e sottoprodotti della lavorazione alimentare, come crusca, riso o pane.

Il mangime viene miscelato con acqua e poi distribuito ai maiali secondo le loro esigenze, mentre nell’ultimo mese d’ingrasso ricevono anche un piccolo dessert, le castagne secche. È infatti da circa un anno che questo tipico frutto autunnale viene inserito con regolarità nella dieta dei suini nostrani, come conferma Giovanni, operaio che si occupa della cura del bestiame:

Esatto, ogni giorno distribuiamo manualmente circa 200-250 grammi di castagne secche per animale.

Sono ghiotti di castagne i maiali di Giubiasco che, in seguito, prenderanno la via del macello di Cresciano e della Salumeria del Pin a complemento di una produzione regionale che i consumatori potranno trovare sugli scaffali di Migros nella linea Nostrani del Ticino.