Un frutto sorprendentemente buono

Attualità La mela Jazz conquista i palati svizzeri con la sua raffinata dolcezza

In pochi anni la mela Jazz ha conquistato le prime posizioni tra le mele più apprezzate della Svizzera. Un simile successo per un prodotto frutticolo si è visto raramente nel nostro paese. Questa straordinaria mela è stata coltivata per la prima volta in Nuova Zelanda, nel 1985, e rappresenta il naturale incrocio tra le varietà Gala e Braeburn. Segni distintivi della Jazz sono il suo aroma sopraffino, il suo perfetto equilibrio tra acidità e zuccheri, come pure la polpa marcatamente croccante e succosa. Inoltre il frutto si conserva a lungo senza refrigerazione. Grazie al suo apprezzamento da parte dei consumatori, oggi in Svizzera la superficie dedicata alla coltivazione di questa varietà ha raggiunto 145 ettari. I meleti sono situati principalmente nella regione del lago Lemano, nell’assolato Vallese, come pure nelle fertili zone frutticole del Seeland e del canton Turgovia, presso alcuni frutticoltori selezionati. Le mele vengono coltivate nel rispetto dei più alti standard qualitativi e sono disponibili quasi tutto l’anno sugli scaffali dei negozi. Al fine di poter gestire al meglio la coltivazione di questa nuova ed esigente varietà di mela i produttori dispongono di ampie conoscenze specialistiche. Durante l’ultima stagione, in Svizzera sono state consumate qualcosa come quasi 20 milioni di mele Jazz. Sono una vera delizia consumate crude, ma possono essere utilizzate anche come ingrediente principale per la preparazione di torte, dessert o gratin.