Un ortaggio molto amato

Novità Le carote di produzione ticinese sono ora disponibili nel sacchetto da 1 kg

Le carote sono tra gli ortaggi preferiti dai rossocrociati, insieme ai pomodori e alle patate. Ogni svizzero consuma in media una decina di chili di carote all’anno. Le carote sono parte integrante della nostra alimentazione, già a partire dai primi anni di vita sotto forma di pappa e fino alle ricette più elaborate sia dolci che salate. Presenti tutti l’anno sugli scaffali dei negozi, le carote svizzere sono coltivate nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità. Servite grattugiate in insalata, a bastoncino per l’aperitivo, come zuppa calda o fredda, saltate in padella per un contorno nutriente oppure per la preparazione di fantastici dessert come la torta di carote argoviese, le carote non sfigurano proprio mai. È importante ricordare che gli ortaggi arancio sono ricchi di carotenoidi, i pigmenti responsabili del loro bel colore, sostanze dalle elevate proprietà antiossidanti, utili tra l’altro per la salute di pelle, vista e cuore.

Le carote nostrane
Grazie all’Orticola Bassi di S. Antonino, potete gustare le carote di produzione ticinese. Disponibili sciolte e, come novità, nel sacchetto da 1 kg recante la coccarda dei Nostrani del Ticino, sono coltivate in pieno campo su una superficie di ca. 7 ettari. «La nostra azienda – spiega Christian Bassi, titolare dell’azienda – è specializzata nella produzione orticola da oltre 30 anni e anche nella coltivazione delle carote applichiamo tutta la nostra competenza ed esperienza. Sui nostri terreni sabbiosi e ben drenanti pratichiamo la rotazione delle colture e la compensazione ecologica. Queste condizioni sono ideali per ottenere delle carote gustose, croccanti e dalla forma regolare».