Una bontà intramontabi

Attualità Il delizioso roast beef all’inglese freddo cotto al sangue, preparato con carne svizzera della migliore qualità, è un grande classico della stagione calda

L’amore dei britannici per la carne di manzo è sicuramente parte dell’identità nazionale. Se un tempo il manzo arrosto veniva portato in tavola soprattutto la domenica, in occasione del pranzo in famiglia, oggi la specialità si gusta anche in altri giorni della settimana e la si trova spesso anche sul menu dei pub. Il roast beef si diffuse in modo particolare durante il regno di Re Enrico VII, nella seconda metà del 1400. In quel periodo i britannici usavano mangiare considerevoli quantità di carne. Gli «Yeomen of the Guard», le guardie personali reali, venivano con affetto chiamati anche «Beefeaters» (mangiatori di manzo), a causa della loro passione per la carne di manzo arrosto. Insomma, un piatto tanto gustoso quanto di nobili tradizioni. La parte del bovino che meglio si presta per il roast beef è il controfiletto, tenero e succoso.

Carne di manzo Swiss Black Angus
Per preparare il nostro arrosto all’inglese secondo la ricetta classica, viene utilizzata la pregiata sottofesa dell’eccellente razza Black Angus. Gli animali sono allevati in Svizzera secondo gli standard TerraSuisse, che si rifanno alle severe norme del marcho IP-Suisse, ossia nel rispetto delle loro esigenze e con la possibilità di uscire regolarmente all’aperto. La Black Angus è una robusta razza bovina di origini scozzesi che da alcuni decenni viene allevata con crescente successo anche in Svizzera. È rinomata soprattutto per la qualità della sua carne, che si distingue per la sua marmorizzazione a grana fine, la particolare tenerezza e una sapidità unica. Un’alimentazione naturale e una crescita lenta e sostenibile contribuiscono altresì rendere questa carne morbida e succosa. Oltre al roast beef all’inglese pronto, nei supermercati Migros con banco macelleria sono ottenibili anche diversi altri pregiati tagli di manzo Black Angus svizzero, nella fattispecie spalla di manzo, (aletta, fesone) costata, spezzatino, bistecche, scamone, filetto, entrecôte e tartare.