2022_01_18-comunicati-stampa-online-copertina

Il Gruppo Migros nel 2021 conferma la tendenza di crescita ed espande ulteriormente l’attività online

Il Gruppo Migros nel 2021 ha aumentato il fatturato, rettificato per effetti di cessione. I clienti beneficiano nei supermercati Migros di prezzi mediamente inferiori dell’1,7%. L’offerta di prodotti sostenibili è stata ampliata, registrando un’ulteriore crescita dei fatturati. Al contrario, i settori legati ai viaggi e al tempo libero, così come quello della gastronomia, hanno nuovamente subito delle perdite a causa della pandemia. Il fatturato consolidato al netto delle cessioni del Gruppo Migros è aumentato del 2,2%, attestandosi a 28,848 miliardi di franchi. Il fatturato derivante dal commercio al dettaglio online ha registrato nuovamente una crescita del 15,6%, superando per la prima volta la soglia dei 3 miliardi di franchi. L’ampia offerta online ha contribuito al fatturato complessivo del Gruppo Migros con una quota dell’11,2%.

L’anno d’esercizio 2021 del Gruppo Migros è stato fortemente influenzato da due fattori. La pandemia di coronavirus ha continuato a influire sull’andamento delle attività. Soprattutto i settori legati ai viaggi e al tempo libero, così come quello della gastronomia, hanno sofferto per le restrizioni imposte dalla pandemia. Contemporaneamente si è assistito al positivo sviluppo dell’attività principale su cui si concentra Migros, attraverso la rettifica del proprio portafoglio. L’attività online legata ai settori alimentare e non alimentare ha superato i già importanti risultati registrati nell’anno precedente. Anche i formati migrolino e Denner si sono positivamente distinti per l’ulteriore crescita che hanno conosciuto.

«Il Gruppo Migros vanta una solida posizione. L’obiettivo del superamento dell’elevata soglia dell’anno precedente nel settore del commercio al dettaglio è stato raggiunto. Si tratta di un successo che dobbiamo alla diligenza dei nostri collaboratori in Svizzera e all’estero, che anche lo scorso anno si sono distinti per la quotidiana dedizione e il grande impegno nei confronti dei clienti. «Il risultato positivo è la riprova del fatto che la concentrazione sui settori di attività strategici si è rivelata valida», dichiara Fabrice Zumbrunnen, presidente della Direzione generale della Federazione delle cooperative Migros.

Il fatturato online supera per la prima volta la soglia dei 3 miliardi di franchi
Il fatturato del gruppo, rettificato al netto delle vendite per partecipazione e immobili, è cresciuto del 2,2%, attestandosi a 28,848 miliardi di franchi. La rettifica interessa quote di fatturato e redditi derivanti dalle cessioni di Globus, del grossista gastronomico Saviva e del centro commerciale Glatt, risalenti al 2020. Non rettificato, il fatturato del Gruppo Migros si attesta a 28,909 miliardi di franchi. Il fatturato al dettaglio di tutte le imprese Migros è aumentato rettificato del 2,3%, raggiungendo i 24,749 miliardi di franchi.

Nel settore delle vendite online Migros ha nuovamente nettamente consolidato la sua posizione di mercato, confermandosi come leader sul mercato svizzero. Il fatturato derivante dal commercio al dettaglio online di tutti i settori del Gruppo Migros è cresciuto del 15,6%, raggiungendo la quota dei 3,244 miliardi di franchi. Il supermercato Migros Online è aumentato del 24,5%, attestandosi sui 330 milioni di franchi. Digitec Galaxus, il più grande negozio online della Svizzera, ha superato per la prima volta la soglia di fatturato dei 2 miliardi di franchi (+17,7%).

Commercio cooperativo al dettaglio: i clienti beneficiano della riduzione dei prezzi
Supermercati e minimarket

Le dieci cooperative Migros regionali hanno realizzato un fatturato interno di 14,669 miliardi di franchi, rimanendo leggermente al di sotto del risultato straordinariamente positivo dell’anno precedente (-1,2%), soprattutto a causa della riduzione dei fatturati nei settori della gastronomia e del fitness. La gastronomia ha subito un recesso nel fatturato pari al 9,0%, registrando 398 milioni di franchi di cifra d’affari, soprattutto a causa delle chiusure e delle restrizioni imposte dalla pandemia. All’estero il fatturato è rimasto stabile, con un valore di 1,499 miliardi di franchi (+0,1%). I supermercati e minimarket, compreso Migros Online, hanno registrato a livello nazionale, dopo l’eccezionale risultato dell’anno precedente, un fatturato pari a 12,673 miliardi di franchi (-0,4%). Parallelamente alla tendenza registrata dalle quantità di prodotti vendute, che hanno conosciuto uno sviluppo stabile, lo scorso anno Migros ha ridotto i prezzi nei supermercati dell’1,7% in media. Così facendo ha perseguito coerentemente la strategia di offerta del miglior rapporto qualità prezzo per i clienti. Migros ha potuto applicare queste vantaggiose offerte nel 2021 a dispetto dell’aumento dei prezzi delle materie prime grazie alla progressiva riduzione dei propri costi.

Mercati specializzati
I mercati specializzati Micasa, SportXX, melectronics, Do it + Garden e OBI sono stati trasferiti all’inizio del 2021 nella Migros Fachmarkt AG. È quest’ultima che definisce ora l’indirizzo strategico dei formati, offrendo tutti i servizi a livello centrale. I mercati specializzati hanno consentito di replicare la tendenza di crescita dell’anno precedente nonostante la situazione causata dal coronavirus, che ha imposto un ulteriore lockdown all’inizio del 2021. Il loro fatturato è cresciuto dello 0,9% attestandosi sull’1,730 miliardi di franchi a dispetto della riduzione generale dei prezzi del 2,2%. L’aumento del fatturato è dovuto in particolare alle attività stazionarie. Il fatturato online è leggermente retrocesso dopo la crescita record conosciuta nell’anno precedente, con una riduzione dell’1,1%. I negozi online di Micasa (+24,3%) e SportXX (+3,0%) sono riusciti a superare i già ottimi risultati dell’anno precedente.

Migros Online
Nel 2021 Migros ha investito ulteriormente nel commercio online, consolidando ed espandendo la sua posizione di leader nel mercato svizzero. Il supermercato online «Migros Online» si è notevolmente espanso, accrescendo il proprio fatturato del 24,5% e registrando così il valore record di 330 milioni di franchi. Anche la quantità di ordini consegnati è nuovamente aumentata sensibilmente del 38,0%. Il supermercato online di Migros si conferma l’indiscusso numero 1 in Svizzera.

Divisione Commercio: aumento del fatturato del 9% circa
La divisione Commercio, rettificata dalla vendita di Globus, ha registrato un aumento del fatturato dell’8,6% per un valore pari a 8,184 miliardi di franchi. Dopo l’incredibile crescita dell’anno precedente, tutte le imprese commerciali nel 2021 hanno potuto registrare un ulteriore aumento del fatturato. Il fatturato del negozio online Digitec Galaxus è aumentato del 17,7% a 2,054 miliardi di franchi, acquisendo così nuove quote di mercato. Ex Libris ha sensibilmente aumentato il proprio fatturato del 10,3%, arrivando a 134 milioni di franchi e raggiungendo così, dopo la positiva trasformazione che l’ha convertita nella più grande libreria online della Svizzera, il livello di fatturato del 2014, quando gestiva ancora 88 filiali fisiche. Denner ha conosciuto uno sviluppo positivo nel conteso settore dei discount, registrando un fatturato pari a 3,810 miliardi di franchi (+1,3%). L’offerente di prodotti convenience migrolino ha cavalcato l’onda del successo dell’anno precedente aumentando il fatturato a 747 milioni di franchi (+4,3%) grazie al positivo sviluppo, tanto nell’attività al dettaglio quanto nel commercio all’ingrosso. Migrol ha aumentato il fatturato del 18,3% a 1,451 miliardi di franchi.

Migros Industrie: il commercio internazionale compensa le perdite nella gastronomia
Con le sue attività industriali, Migros è una delle maggiori produttrici di marchi propri al mondo, distinguendosi anche come fornitore di numerosi clienti terzi in Svizzera e all’estero. Nel 2021 ha sofferto nuovamente gli effetti della pandemia a livello nazionale, soprattutto nel settore della gastronomia. Grazie alla crescita dei clienti serviti all’estero, tuttavia, è riuscita a compensare ampiamente queste ricadute. Il fatturato, rettificato al netto delle imprese cedute, come il grossista gastronomico Saviva, è rimasto stabile con un valore pari a 5,740 miliardi di franchi (-0,4%).

Salute: forte crescita in tutti i settori
Il Gruppo Medbase ha registrato un netto aumento in tutti e tre i settori di attività, ovvero quello medico, quello farmaceutico e quello dentistico. Il fatturato del Gruppo è aumentato del 28,0% a 487 milioni di franchi, considerando che zahnarztzentrum.ch, acquisito nel 2020, si è consolidato complessivamente solo nel 2021.

Gruppo Hotelplan: una buona attività estiva a dispetto delle difficili condizioni
L’attività legata al settore dei viaggi ha subito ancora forti limitazioni a causa degli effetti della pandemia di coronavirus, in particolare il semestre invernale ha registrato un numero estremamente ridotto di prenotazioni dovute alla minor propensione dei clienti a viaggiare. La situazione si è alleggerita in estate e in autunno, accogliendo un numero di prenotazioni mediamente superiore a quello registrato nello stesso periodo dell’anno precedente. Hotelplan Suisse, Interhome Group e vtours hanno osservato per settimane un livello di prenotazioni addirittura superiore a quello del 2019, anno privo degli effetti del coronavirus. Tale quota non è stata però sufficiente a compensare la perdita registrata nei mesi invernali, da novembre 2020 ad aprile 2021, pertanto il Gruppo del settore turistico ha registrato un fatturato netto di 645 milioni di franchi (-11,9%). Il Gruppo Hotelplan renderà note le cifre di fatturato dettagliate il 26 gennaio 2022.

Banca Migros
La Banca Migros pubblicherà il risultato d’esercizio dettagliato il 24 gennaio 2022.

Conferenza stampa di bilancio
La conferenza stampa di bilancio della Federazione delle cooperative Migros (FCM) avrà luogo martedì 29 marzo 2022 a Zurigo. Seguirà relativo invito.