2022_06_6-comunicati-stampa-idrogeno-copertina

Migros Ticino punta dritto sull’idrogeno

La Cooperativa regionale ha fatto i passi necessari per poter assicurare al nostro territorio la prima stazione di rifornimento di idrogeno, che sorgerà sull’areale Migros di Sant’Antonino, nei pressi della stazione di servizio Migrol.

Il futuristico progetto si sposa a pieno con la filosofia verde di Generazione M e rientra all’interno della proficua collaborazione tra Migros Ticino, l’Azienda cantonale dei rifiuti e l’Azienda elettrica ticinese, con l’obiettivo finale di ridurre le emissioni di CO2 del traffico pesante.

Sfruttando la vicinanza strategica al grande termovalorizzatore di Giubiasco, accanto al quale partirà il nuovo progetto di produzione di idrogeno promosso dall’Azienda cantonale dei rifiuti e dell’Azienda elettrica ticinese, Migros Ticino ha deciso di fare la propria parte per assicurare il successo dell’iniziativa, richiedendo e ottenendo le necessarie licenze cantonali per la posa di serbatoi di stoccaggio per alimentare una futura stazione di rifornimento per autoveicoli pesanti. Quest’ultima, che sarà aperta al pubblico e usufruibile oltre che dalla Logistica di Migros Ticino anche da attori terzi, si occuperà di distribuire al cliente finale il prezioso gas sostenibile a chilometro zero. La nuova struttura dovrebbe entrare in funzione entro i primi mesi del 2023.

Allo stesso tempo l’azienda ha deciso coerentemente di rendere ancor più sostenibile la sua flotta, inserendo due modernissimi mezzi pesanti a idrogeno, che a breve calcheranno le nostre strade: questi camion a idrogeno percorreranno complessivamente ca. 70mila chilometri all’anno, permettendo di risparmiare oltre 22mila litri di diesel e riducendo le emissioni di CO2 di quasi 65 tonnellate.