Tempo di asparagi

Attualità Sono tra gli ortaggi protagonisti della primavera e si possono gustare in tanti modi diversi, sia cotti che crudi

Diuretici, depurativi e rinfrescanti, gli asparagi sono attualmente protagonisti nei reparti verdura dei supermercati Migros. Ve ne sono di verdi, bianchi, bio e anche, molto appetitose, sotto forma di punte di asparagi, anch’esse verdi o bianche, particolarmente tenere e utilizzate in molte ricette che richiedono solo la parte estrema delle punte. In genere se ne calcolano circa 300 g a persona, se consumati come piatto principale. La cottura degli asparagi deve essere al dente, onde evitare che diventino acquosi e perdano il loro sapore naturale caratteristico e le preziose proprietà nutritive. Gli asparagi verdi o bianchi sono sostanzialmente la stessa pianta, la differenza sta nel fatto che i primi crescono in superficie esposti alla luce solare, assumendo la loro bella colorazione grazie alla fotosintesi clorofilliana, mentre gli asparagi bianchi si sviluppano sottoterra e non possono quindi compiere questo processo naturale. Esiste inoltre una varietà di colore violetto. Gli asparagi bianchi hanno un sapore più dolce e delicato rispetto ai loro cugini. Solo i turioni bianchi necessitano di essere pelati prima di essere cucinati, altrimenti risulterebbero duri e legnosi. Grazie al loro aroma leggermente nocciolato, gli asparagi si accostano bene a ingredienti quali parmigiano, uova, aglio, menta, anice e limone. Quelli più teneri si possono tranquillamente consumare anche crudi, per esempio tagliati a fettine e aggiunti ad un’insalata, come rinfrescante carpaccio oppure, da provare, abbinati alle fragole. Gli asparagi appena acquistati possono essere conservati in frigorifero alcuni giorni senza che perdano il loro aroma, meglio se avvolti in un panno umido per evitare che raggrinziscano. Infine, segnaliamo che dalla settimana prossima arriveranno nell’assortimento anche gli asparagi di produzione ticinese, coltivati da alcuni orticoltori sul Piano di Magadino. Un vero piacere a km zero.