Grigliare con stile

Attualità La bistecca Tomahawk è un taglio di carne che appaga sia l’occhio che il palato. Questa settimana è in offerta speciale alla Migros

Non devono sempre essere solo costine, luganighetta, cosce di pollo, costolette o bratwurst a finire sulla griglia. A volte è bello anche cambiare, magari stupendo i propri invitati con qualcosa di differente, come potrebbe essere una sostanziosa bistecca Tomahawk di manzo. Questo taglio particolare dalle grosse dimensioni è ricavato dalla parte anteriore della lombata del bovino, a cui viene lasciato l’intero osso della costola, che solitamente ha una lunghezza di una trentina di centimetri. Il suo nome si rifà alla forma del pezzo di carne, che ricorda di fatto la tradizionale ascia di battaglia che veniva utilizzata dai nativi delle praterie del Nordamerica. Solitamente un Tomahawk non pesa meno di 1,2 kg, per uno spessore di ca. 5 cm, ed è sufficiente per sfamare 2-3 persone. La carne è tenera e succosa e possiede un gusto intenso, in ragione della sua fine marezzatura, ossia la presenza di grasso intermuscolare. Per poter apprezzare pienamente questo pregiato taglio bovino, è importante prepararlo nel modo corretto e rispettare i tempi di cottura giusti, in modo che formi una bella crosticina all’esterno e rimanga al sangue internamente. Uno dei metodi di cottura più indicati è la grigliatura, che ne esalta il sapore rendendo la pietanza particolarmente irresistibile.

Preparazione
Togliete il Tomahawk dal frigorifero almeno mezz’ora prima della preparazione. Condite la carne con olio di oliva e massaggiatela con sale grosso, pepe appena macinato e del rosmarino fresco. Mettetela sulla griglia ben calda e cuocetela a fuoco vivo per ca. 10 minuti per lato, girandola un paio di volte, facendo attenzione che le fiammate del grasso che cola sulla brace non brucino la carne. La temperatura al cuore ideale dovrà essere di 50-55 gradi (cottura rosa), misurandola con un termometro da carne. Togliete la carne dal fuoco e lasciatela riposare lo stesso tempo della cottura avvolta in carta di alluminio, affinché i succhi si distribuiscano bene all’interno. Staccate la carne dall’osso e tagliatela a fette spesse. Buon appetito!