Leggeri, versatili e squisiti

Attualità Gli spinaci sono un concentrato di sostanze benefiche per il nostro organismo e permettono di realizzare tante gustose ricette economiche

Gli spinaci sono originari della Persia e si ritiene che furono introdotti in Europa attorno all’anno 1000, probabilmente dagli arabi. Poverissimi di calorie, dal gusto delicato e di facile digestione, sono particolarmente indicati per le persone anemiche, i bambini e chi ha lo stomaco delicato. Malgrado il loro contenuto di ferro sia sicuramente degno di nota, è comunque inferiore rispetto a quello che si è voluto far credere per decenni attraverso il simpatico personaggio dei fumetti Braccio di Ferro (Popeye). Gli spinaci apportano anche molte vitamine, in particolar modo quelle dei gruppi A, B e C, come pure sostanze amare in grado di favorire la digestione, betacarotene e acido folico. In cucina l’ortaggio si presta bene per preparare tantissimi piatti. Le foglie più tenere si possono consumare crude in insalata, sono un ottimo e colorato ingrediente per frittate, crêpe, sformati, soufflé, risotti, paste, zuppe, passate ecc., sono irresistibili da soli saltati brevemente nel burro oppure campeggiano nel piatto principale che vi proponiamo in questa pagina. Gli spinaci sono ortaggi molto delicati. In negozio badate a che abbiano foglie asciutte, ben verdi e lucide. Gli spinaci bagnati deperiscono rapidamente. Una volta acquistati si conservano al massimo 3 giorni in frigorifero nel cassetto delle verdure. L’ideale sarebbe consumarli lo stesso giorno dell’acquisto.

LA RICETTA
Spinaci e piselli gialli con uova in camicia
Piatto principale per 4 persone
• 200 g di piselli gialli • 400 g di spinaci • 2 spicchi d’aglio • 2 cucchiai d’olio di colza • 1 cucchiaio di senape semiforte • sale • pepe • 2 l d’acqua • 8 cucchiai d’aceto di vino bianco • 4 uova
Preparazione
1. Lessate i piselli gialli in abbondante acqua per ca. 50 minuti.
2. Lavate gli spinaci e sgocciolateli bene. Schiacciate l’aglio e fatelo appassire nell’olio per ca. 2 minuti. Unite gli spinaci e la senape e continuate la cottura finché gli spinaci si afflosciano. Scolate i piselli e aggiungeteli agli spinaci. Condite con sale e pepe.
3. Portate a ebollizione l’acqua con l’aceto. Rompete ogni uovo in una tazza diversa. Fatele scivolare nell’acqua acidula bollente e lasciate che si rapprendano. Dopo 1 minuto, con un cucchiaio avvolgete il tuorlo con l’albume. Cuocete per altri 4 minuti. Estraete le uova e lasciatele sgocciolare bene. Servite le uova in camicia sugli spinaci e i piselli.