2022_11_22-comunicati-salari-copertina

Migros incrementa le retribuzioni del personale fino al 2,8% e alza ancora i salari minimi

I collaboratori Migros riceveranno retribuzioni maggiorate fino al 2,8% nel 2023. I salari minimi saranno alzati di altri 100 franchi entro il 2024. Questi gli accordi raggiunti da Migros insieme ai suoi partner sociali. A partire dal 1° gennaio 2023, in virtù del nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro i collaboratori potranno beneficiare di un valore minimo di 800 franchi per le offerte Migros nei settori Scuola Club, fitness e tempo libero, oltre a modelli di congedo parentale flessibili.

Nel prossimo anno Migros incrementerà le retribuzioni dei suoi collaboratori in una fascia compresa tra il 2 e il 2,8%. Una parte di questa somma può essere costituita da una gratifica una tantum sotto forma di buoni merce. I salari minimi e di riferimento vedranno un ulteriore aumento di 100 franchi entro il 2024. In questo modo Migros sostiene in maniera mirata i collaboratori maggiormente colpiti dall’inflazione. A seconda dell’azienda saranno offerte ai collaboratori ulteriori prestazioni supplementari, come ad esempio contribuiti per la telefonia mobile ad uso privato, uno sgravio sui
premi dell’indennità giornaliera per malattia o una giornata libera nel giorno del compleanno.

Nuovi aumenti dei salari minimi nel Gruppo Migros
Entro il 2024 la maggior parte delle aziende Migros aumenterà i propri salari minimi e di riferimento di 100 franchi. Concretamente ciò equivale a:
• salario minimo per funzioni senza apprendistato preliminare Fr. 4’200
• salario di riferimento per funzioni che richiedono un apprendistato di 2 anni Fr. 4’300
• salario di riferimento per funzioni che richiedono un apprendistato di 3 anni Fr. 4’400
• salario di riferimento per funzioni che richiedono un apprendistato di 4 anni Fr. 4’600

Collaborazione di successo con i partner sociali
«La situazione di partenza di quest’anno per i negoziati salariali è stata particolarmente impegnativa. Vorremmo ringraziare tutti i partner per l’ottima collaborazione e il dialogo sempre costruttivo», afferma Sarah Kreienbühl, membro della Direzione generale FCM, e sottolinea: «Con l’aumento dei salari minimi ci premeva considerare in modo particolare i lavoratori di questi segmenti salariali.»

Il risultato delle trattative è valido per i collaboratori assoggettati al Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL). Le imprese Migros definiscono i rispettivi aumenti salariali in modo individuale all’interno di una fascia nazionale concordata con i partner sociali interni ed esterni. La soluzione specifica adottata da ciascuna azienda viene deliberata insieme alla commissione locale del personale.

L’accordo conclusivo è stato sottoscritto sia dalla Commissione nazionale del Gruppo Migros (LAKO) in qualità di partner sociale interno, sia dall’Associazione del personale della macelleria quale partner sociale esterno. La Società svizzera degli impiegati del commercio ha accolto con particolare favore l’aumento dei salari minimi e di riferimento.

Nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro con condizioni interessanti a partire dal 1° gennaio 2023
Il fatto che Migros abbia a cuore le svariate esigenze dei propri collaboratori è dimostrato anche dal
nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro. La conciliabilità tra lavoro e vita privata viene ulteriormente incentivata con diversi modelli di lavoro e ferie. Per la prima volta Migros consente anche un congedo parentale più flessibile, a scelta anche per il genitore che non è assunto presso Migros. Dal 1° gennaio 2023 le famiglie con un reddito basso ricevono anche assegni supplementari per i figli e i collaboratori Migros possono inoltre beneficiare di interessanti offerte a loro dedicate. Oltre all’ampliamento delle agevolazioni, a partire dal 2023 i collaboratori ricevono un contribuito annuo minimo di 800 franchi per offerte nei settori Scuola Club, fitness e tempo libero.

Migros – un datore di lavoro interessante
Migros è l’unica azienda privata svizzera a disporre di oltre 20 ambiti professionali in più di nove settori. Ciò consente ai collaboratori ampie possibilità di sviluppo. Da decenni inoltre Migros si dedica con successo alla promozione della formazione professionale, facendo crescere lavoratori qualificati a seconda delle specifiche esigenze. Aumentando i salari di riferimento per il personale qualificato, crea un ulteriore incentivo ad intraprendere il percorso di apprendistato. Con 3600 apprendisti in oltre 70 professioni, Migros è il principale ente di formazione privato della Svizzera.

Maggiori informazioni:
Ufficio Stampa FCM, telefono 058 570 38 38, media@migros.ch