2023_01_17-comunicati-fatturato-copertina

Il Gruppo Migros realizza nel 2022 un fatturato record

Nel 2022, il Gruppo Migros ha generato un fatturato record di oltre CHF 30 miliardi. Il principale fattore trainante è stata la ripresa in quei settori che più hanno risentito della pandemia, in primo luogo le attività legate ai viaggi, al tempo libero e alla gastronomia. Anche l’incremento costante nel settore online ha contribuito a questo sviluppo. Come previsto, dopo gli ottimi risultati degli anni segnati dal Covid, il commercio al dettaglio stazionario ha registrato una leggera flessione. Nel complesso, il Gruppo Migros ha consolidato la sua posizione di leader di mercato nel commercio al dettaglio svizzero, sia stazionario che online.

L’anno d’esercizio 2022 del Gruppo Migros è stato caratterizzato da una normalizzazione dell’andamento congiunturale. Dopo la revoca delle restrizioni per il coronavirus si sono ridotti gli effetti straordinari degli esercizi precedenti e con essi anche gli elevati fatturati dovuti alla pandemia nel settore degli alimentari e degli articoli per la casa. Tale sviluppo è stato avvertito soprattutto dal commercio al dettaglio stazionario. Il commercio online, caratterizzato già negli esercizi precedenti da elevati tassi di crescita, ha continuato a registrare un andamento positivo. Inoltre, l’allentamento delle restrizioni e un forte desiderio di recupero da parte della clientela hanno favorito la ripresa delle attività legate ai viaggi, al tempo libero e alla gastronomia. Il fatturato del Gruppo Migros ha registrato nuovamente un aumento e, per la prima volta nella storia del gruppo, ha superato la cifra record di CHF 30 miliardi.

«Il Gruppo Migros è riuscito a evolversi con successo in un anno difficile, consolidando la sua posizione di numero 1 del commercio al dettaglio svizzero. Il buon risultato è merito delle nostre collaboratrici e dei nostri collaboratori in Svizzera e all’estero, che si sono impegnati ogni giorno con grande passione per il benessere e le necessità della nostra clientela», afferma Fabrice Zumbrunnen, presidente della Direzione generale della Federazione delle cooperative Migros.

Crescita vigorosa del segmento online e fatturato del commercio al dettaglio stabile
Il fatturato del Gruppo è aumentato del 3,9% raggiungendo una cifra di CHF 30,069 miliardi: un nuovo record. Con CHF 23,115 miliardi, il fatturato nel commercio al dettaglio in Svizzera è rimasto stabile rispetto all’esercizio precedente (-0,2%). Nell’e-commerce, la Migros ha nuovamente registrato un forte incremento e rafforzato la sua posizione di leader del mercato svizzero. Nel complesso, il fatturato nel commercio online ha compiuto un balzo in avanti del 15,3%, attestandosi a CHF 3,737 miliardi; il fatturato del supermercato Migros online ha avuto una leggera flessione rispetto al forte incremento registrato nell’esercizio precedente (-0.7%), chiudendo a quota CHF 328 milioni. Digitec Galaxus, il principale grande magazzino online della Svizzera, ha nuovamente registrato una forte crescita del 7,4%.

Commercio al dettaglio delle cooperative
Il fatturato netto delle dieci cooperative regionali Migros, comprese le affiliate, ha raggiunto i CHF 15,901 miliardi, di cui CHF 1,384 miliardi sono stati generati dalle attività all’estero. Come previsto, il fatturato generato dalle cooperative è rimasto al di sotto di quello dell’esercizio precedente (-2,0%), a causa del normalizzarsi della domanda in seguito alla cessazione delle misure contro il coronavirus.

I supermercati e gli ipermercati, compreso Migros online, hanno conseguito in Svizzera un fatturato di CHF 12,276 miliardi, in leggera flessione rispetto all’esercizio precedente (-3,1%). Rispetto all’esercizio precedente la frequenza dei clienti nei supermercati e ipermercati è aumentata (+5,5%), si è ridotto tuttavia il paniere di merci per acquisto.

Nel 2022, i mercati specializzati Micasa, SportXX, Bike World, Do it + Garden, Melectronics e OBI hanno avvertito l’attenuazione della domanda di consumi. Dopo il balzo in avanti degli anni della pandemia da coronavirus, il fatturato è diminuito del 6,7%, attestandosi a CHF 1,612 miliardi. La gastronomia, colpita negli anni precedenti dalle chiusure e restrizioni dovute alla pandemia, è riuscita a incrementare i fatturati del +46,5%, raggiungendo un risultato di CHF 577 milioni.

Dipartimento Commercio: ancora in crescita
Il Dipartimento Commercio ha aumentato il proprio fatturato del 4,9%, salendo a CHF 8,582 miliardi. Dopo la già forte crescita dei due esercizi precedenti, nel 2022 diverse imprese commerciali del Gruppo sono riuscite nuovamente a migliorare notevolmente il fatturato. Il fatturato del negozio online Digitec Galaxus, ad esempio, è aumentato del 7,4% fino a CHF 2,206 miliardi, fondamentali a tale riguardo sono stati l’incremento ancora molto soddisfacente in Svizzera e gli elevati tassi di crescita in Germania (+78,6%). Il discount Denner è riuscito a incrementare le sue quote di mercato in un mercato globale in flessione, restando tuttavia, con un fatturato di CHF 3,686 miliardi, al di sotto dell’anno precedente (-3,2%). Il fornitore del settore Convenience migrolino ha continuato a sviluppare con successo il suo percorso di crescita, raggiungendo un fatturato di CHF 784 milioni (+5,1%). Grazie al forte aumento del prezzo del petrolio, Migrol ha incrementato il fatturato del 23,7% fino a CHF 1,794 miliardi.

Migros Industrie: forte sviluppo all’estero
Grazie alle sue imprese industriali, la Migros è uno dei maggiori produttori mondiali di marche proprie, inoltre fornisce prodotti anche a numerosi clienti terzi in Svizzera e all’estero. Nel 2022 Migros Industrie ha registrato una lieve crescita complessiva, raggiungendo i CHF 5,786 miliardi (+0,7%): una crescita, questa, trainata dal forte sviluppo sui mercati esteri.

Salute: in crescita dopo l’allentamento delle misure contro il coronavirus
Il settore di attività Salute – Gruppo Medbase, Fitness (movemi), Bestsmile e Misenso – ha incrementato il proprio fatturato del 18,9% fino a CHF 746 milioni. Nell’ambito di questo settore il Gruppo Medbase ha continuato il proprio percorso di forte crescita dell’esercizio precedente, raggiungendo i CHF 523 milioni (+6,7%). Oltre a una crescita organica in tutti i settori di attività, hanno contribuito a tale sviluppo anche le acquisizioni. L’impresa nuova di servizi di fitness Movemi con i offerte fitness della Migros, ha registrato un ottimo incremento del 23,2%.

Hotelplan Group: forte desiderio di recupero
Alimentata dall’allentamento delle restrizioni agli spostamenti e da un forte desiderio di recuperare, la propensione a viaggiare è decisamente aumentata a partire dalla primavera. I due marchi Hotelplan e Vacanze Migros hanno registrato nei mesi di luglio e agosto complessivamente più prenotazioni rispetto allo stesso periodo del 2019. Il servizio di intermediazione di case vacanza Interhome ha concluso il 2022 con il risultato migliore dei 57 anni di storia dell’azienda. In totale, Hotelplan Group ha registrato un fatturato netto di CHF 1,435 miliardi (+122,5%). L’operatore turistico comunicherà nel dettaglio le proprie cifre d’affari il 26 gennaio 2023.

Banca Migros
La Banca Migros pubblicherà il suo risultato d’esercizio dettagliato il 24 gennaio 2023.

Conferenza stampa sul bilancio
La conferenza stampa sul bilancio della Federazione delle cooperative Migros (FCM) avrà luogo martedì 28 marzo 2023 a Zurigo. Seguirà relativo invito.