2022_04_11-attualita-capretto-copertina

Un capretto pasquale coi fiocchi

Tra i piatti tipici della Pasqua, vi è sicuramente il capretto al forno. Nelle macellerie Migros potete trovare non solo la migliore carne, ma anche i consigli personalizzati degli esperti per la buona riuscita del piatto.

Il capretto cotto lentamente al forno è una vera prelibatezza che per molti ticinesi rappresenta la pietanza per eccellenza del pranzo di Pasqua. Quella del capretto è una carne dal colore rosa chiaro, molto tenera, che non si sfalda in cottura, dal sapore delicato e leggermente nocciolato. Inoltre, risulta essere più magra e facilmente digeribile rispetto ad altri tipi di carne. Per le preparazioni a base di capretto, in linea di massima, si può far riferimento alle ricette utilizzate per l’agnello, ma senza eccedere con i condimenti, per non comprometterne il delicato gusto. La regola «meno è meglio» è sempre un buon esempio da seguire quando si cucina il capretto: anche solo poche erbe aromatiche come rosmarino, salvia, timo e origano si armonizzano bene con la carne e donano al piatto finale quel tocco caratteristico in più. Altro aspetto importante da considerare è la breve rosolatura iniziale della carne a fuoco vivo, per poi portarla a fine cottura a fuoco medio: in questo modo rimane succosa all’interno e croccante fuori. Infine, è consigliato salare la carne prima della preparazione.

La consulenza degli esperti macellai Migros
Gabriele Gatti, macellaio qualificato attivo presso la Migros da oltre 30 anni, è responsabile della macelleria del supermercato Migros di S. Antonino. Gli abbiamo chiesto cosa propone di particolare per Pasqua il bancone della carne. «Il nostro assortimento pasquale è come sempre ricco di succulente specialità: accanto al gettonatissimo capretto, di provenienza francese o, a seconda della disponibilità, anche svizzero e in minima parte ticinese, offriamo per esempio ancora il gigôt d’agnello con l’osso, l’entrecôte o il filetto di manzo black angus, il maialino da latte e l’agnello intero. Per quanto riguarda gli antipasti, al reparto gastronomia sono disponibili diversi raffinati paté, da quello di coniglio fino ai paté aromatizzati con noci, tartufo, gin Bisbino e pistacchi, senza dimenticare la vasta scelta di finissima salumeria». Oltre all’alta qualità delle carni proposte dalle macellerie Migros, importante è naturalmente anche la consulenza alla clientela: «Sia io che il mio team di esperti macellai siamo a completa disposizione per consigliare quale tipo di carne si presta meglio per le occasioni più disparate, quali metodi e tempi di cottura sono più indicati per i differenti tagli e quali ricette valorizzano al massimo il prodotto», conclude Gabriele Gatti.

LA RICETTA

Capretto al forno

Ingredienti per 4 persone
• 2 kg di capretto tagliato • 2 cucchiai d’olio d’oliva extravergine • 4 rametti di rosmarino • 2 foglie di salvia • 4 spicchi d’aglio • 100 g di burro • ½ litro vino bianco secco • sale e pepe
Preparazione
1. Preriscaldare il forno a 170-180 °C.
2. In una pentola, rosolare per bene il capretto nell’olio d’oliva.
3. Dimezzate l’aglio, privatelo del germoglio verde e tagliatelo a fettine. Staccate gli aghi dai rametti di rosmarino e uniteli al capretto, assieme all’aglio.
4. Salate la carne. Unite il burro a tocchetti e mescolate il tutto.
5. Cuocete il capretto nel forno per ca. 90 minuti.
6. Bagnate con il vino e continuate la cottura per ca. 20-30 min.
7. Regolate di sale e pepe.